MASSIMILIANO ALFINITO : TITOLARE AGENZIA “EDIL CASA IMMOBILIARE” DI SALERNO

 

 

Come ogni settimana torna la rubrica “Cinque domande a…”  uno spazio dove incontreremo e daremo voce a tutti gli associati REazione  ascoltando le loro opinioni, consigli e riflessioni. Un momento di confronto, in cui ogni associato potrà ripercorrere le tappe salienti della sua carriera immobiliare fino ad arrivare ai giorni nostri. La parola agli esperti…

MASSIMILIANO ALFINITO : TITOLARE AGENZIA “EDIL CASA IMMOBILIARE” DI SALERNO

Quando e come hai iniziato l’attività di mediatore immobiliare?

“Ho iniziato questa attività professionale nel 2003, dopo alcuni anni di esperienza lavorativa nel settore del commercio e da allora sempre con lo spirito di chi ha voglia di apprendere per migliorare l’esperienza professionale giorno dopo giorno, che mi ha portato ad oggi a guidare l’azienda che rappresento.”

 

Molte persone, anche grazie alla tecnologia ed i portali, credono che un affare immobiliare sicuro possa farsi senza intervento di un mediatore abilitato, cosa consigli loro e come può l’agente immobiliare essere sempre punto di riferimento per gli stessi?

“Il supporto della tecnologia a favore dell’attività professionale è un valore aggiunto e per oggettivi aspetti “indispensabili” al giorno d’oggi, ma sicuramente non può essere l’unico elemento di “tranquillità’” e “rapidità’” nel raggiungimento della compravendita immobiliare; a tal proposito l’agente immobiliare deve continuare ad essere sinonimo di fiducia, competenza e professionalità per il cliente, aldilà delle “fredde” alternative tecnologiche.”

 

Hai aderito a REazione, ci racconti la tua scelta di far parte di questa associazione?

“Ho scelto di far parte di un’associazione quale è reazione per poter condividerne le esperienze professionali che sono comuni a tutti gli associati e, che proprio perché sono esperienze vissute possono far crescere ognuno di essi nella propria attività, confrontandone i molteplici aspetti che possano migliorarne la professione stessa.”

 

Come giudichi l’ingresso degli istituti di credito all’interno del mercato immobiliare, possono rappresentare un ostacolo per la categoria o per i clienti che si affidano a loro?

“Uno dei motivi per i quali le banche hanno fatto “irruzione” nel settore immobiliare e’ stato anche quello del basso livello di professionalità offerto dalla nostra categoria. E’ indubbio che il cliente di un’agenzia immobiliare si aspetta e, talune volte, pretende un servizio professionale ad alto profilo, a fronte di una provvigione da dover giustamente pagare; ed in tal senso la nostra categoria unita ai massimi livelli potrebbe arginare questo fenomeno che però al momento non ha prodotto “cataclismi” irreparabili nel mercato immobiliare.

A mio modesto parere aggiungo che lo slancio delle banche nel pubblicizzare “la casa” potrebbe tornare come vantaggio a tutti i veri professionisti del settore.”

 

Avendo tanta esperienza nel settore, quali sono i vantaggi dell’acquistare una casa di nuova costruzione oggi?

“Decidere se comprare una casa vecchia o nuova dipende  da esigenze che possono essere di tipo economico oppure di tempo; uno degli aspetti fondamentali delle case nuove è l’efficienza energetica che offre un risparmio nel tempo non indifferente, aldilà della possibilità di poter fruire di materiali d’interni all’ultima moda.

i vantaggi sono sempre dettati dalle esigenze  e dalle possibilità economiche del fruitore finale. Ovviamente quando si acquista una nuova costruzione gli aspetti positivi sono molteplici e duraturi nel medio e lungo termine dopo l’acquisto.

Per questi motivi posso certamente affermare che negli ultimi due anni, almeno per i dati in mio possesso,  l’interesse e l’acquisto di nuove costruzioni ha avuto sicuramente il sopravvento su case non nuove ed usate.”