GIANCARLO LA GALA : TITOLARE AGENZIA “STARHOUSE SERVIZI IMMOBILIARI” DI POMIGLIANO D’ARCO E CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

 

 

 

 

 

 

 

Come ogni settimana torna la rubrica “Cinque domande a…”  uno spazio dove incontreremo e daremo voce a tutti gli associati REazione  ascoltando le loro opinioni, consigli e riflessioni. Un momento di confronto, in cui ogni associato potrà ripercorrere le tappe salienti della sua carriera immobiliare fino ad arrivare ai giorni nostri. La parola agli esperti…

GIANCARLO LA GALA : TITOLARE AGENZIA “STARHOUSE SERVIZI IMMOBILIARI” DI POMIGLIANO D’ARCO E CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

Quando e come hai iniziato l’attività di mediatore immobiliare?

“Ho iniziato i primi passi della “zona” il 9 dicembre 2003. Ho cominciato per caso, perché finito il servizio di leva mi sono ritrovato in quel periodo un volantino di un’agenzia che cercava personale. Ed eccomi qui!”

Il ruolo dell’agente immobiliare ha ancora oggi una valenza importantissima per la conclusione di un affare o per la realizzazione di un desiderio di vita? 

” Credo che ancora oggi e sempre più nel tempo la figura professionale dell’agente immobiliare sia di vitale importanza alla realizzazione del sogno di acquistare la propria casa, non è un caso se si sta diffondendo il “ property finder”, il consulente di fiducia, cosi da avere il proprio agente di fiducia come tutti i professionisti in Italia quali: avvocato, fiscalista, revisore conti, architetto ecce cc “

Hai aderito a REazione, ci racconti la tua scelta di far parte di questa associazione?

“Ho aderito a REazione perché credo fortemente in questa associazione di categoria, che oltre ad essere formata da uno staff di persone giovani, esperte e competenti, vuole contribuire ad alzare il livello qualitativo degli agenti immobiliari, lavorando con un know-now di qualità ,cosi da non bistrattare questa fantastica professione..”

Quali sono a tuo avviso le problematiche che oggi la categoria avverte maggiormente e come superarle?

“Le problematiche che oggi affrontiamo sono la poca conoscenza a livello sociale e la mancata consapevolezza da parte dei clienti delle pratiche, dell’operatività oltre alla difficoltà che affrontiamo ogni giorno per risolvere le problematiche quotidiane e le difformità varie.”

L’aggiornamento professionale e la formazione possono fare la differenza anche nel farsi scegliere da un cliente?

“Nella vita e anche di più nel lavoro, figuriamoci in una professione. “O SI CRESCE O SI MUORE”. La crescita professionale si può realizzare solo attraverso la condivisione e la formazione continua, perché è la crescita e non la competitività a dare gioia e soddisfazione a tutta la clientela di un punto delta.”

Pubblicato in News