Il notaio è responsabile dei danni ..

Il notaio incaricato di rogare un atto di compravendita immobiliare, ove non abbia compiuto le necessarie visure ipocatastali, è responsabile dei danni subiti dal compratore del bene, che risulti gravato da iscrizioni o trascrizioni pregiudizievoli non dichiarate, soltanto nei limiti delle spese vive del rogito, nel caso in cui il compratore stesso abbia pagato in precedenza l’intero prezzo al venditore.

Ai fini dell’accertamento di tale danno è comunque necessario valutare se il cliente avrebbe, con ragionevole certezza, potuto conseguire una situazione economicamente più vantaggiosa qualora il notaio avesse diligentemente adempiuto la propria prestazione. L’azione di responsabilità può quindi essere accolta solo nei limiti in cui il danno si sia effettivamente verificato.

In caso di responsabilità del notaio per non aver effettuato le necessarie visure catastali e ipotecarie prima di rogare l’atto di trasferimento dell’immobile, la circostanza che il corrispettivo pattuito per l’acquisto sia stato corrisposto in occasione della sottoscrizione di una scrittura privata e non a seguito della stipula dell’atto definitivo, elide ogni nesso di causalità tra la condotta omissiva del notaio ed il danno patito dal cliente.

Cass. civ. Sez. III, 20/07/2010, n. 16905

Pubblicato in News