RAFFAELE SANTALUCIA  : TITOLARE “GRUPPO SG SERVIZI IMMOBILIARI” DI CAPACCIO PAESTUM ( SA)

 

 

 

 

Come ogni settimana torna la rubrica “Cinque domande a…”  uno spazio dove incontreremo e daremo voce a tutti gli associati REazione  ascoltando le loro opinioni, consigli e riflessioni. Un momento di confronto, in cui ogni associato potrà ripercorrere le tappe salienti della sua carriera immobiliare fino ad arrivare ai giorni nostri. La parola agli esperti…

RAFFAELE SANTALUCIA  : TITOLARE “GRUPPO SG SERVIZI IMMOBILIARI” DI CAPACCIO PAESTUM ( SA)

Quando e come hai iniziato l’attività di mediatore immobiliare?

“Ho iniziato per caso a 19 anni, piu’ o meno diciasette anni fa, ero incerto sul cosa fare della mia vita, idee ce ne erano ma nessuna mi appassionava davvero, ma mi e’ bastasta una giornata di lavoro nella mia prima agenzia immobiliare che e’ stato subito amore e giorno dopo giorno mi prendeva sempre di piu’; mi piaceva tutto, e poi l’adrenalina della trattativa e la soddisfazione della chiusura ripagava mentalmente tutti gli sforzi fatti e non finiro’ mai di ringraziare il mio vecchio titolare e attuale collega il caro Savi Giovanni per avermi accolto e dato il tempo di crescere.  Anni stupendi.”

Quanto peso ha la formazione nel bagaglio professionale di un Agente Immobiliare?

“Io nasco, dal mio primo giorno lavorativo, in gruppo immobiliare in franchising, un nuovo giovane gruppo che negli anni 2000 si affacciava al mercato immobiliare campano, eravamo in continua e sana competizione e la formazione era una costante e di altissimo livello e oggi piu’ di allora sono convinto che non puo’ esistere un ottimo agente immobiliare che non abbia una continua crescita formativa.”

Hai aderito a REazione, ci racconti la tua scelta di far parte di questa associazione?

“Conosco Daniele Polverino lavorativamente da un po di anni, abbiamo avuto modo di discutere e confrontarci qualche volta e condivido molti dei suoi pensieri e per prima cosa  e’ la sua figura che mi ha convinto a sottoscrivere l’affiliazione con reazione e il secondo motivo e’ che son convinto che come non puo’ esserci un ottimo agente immobiliare senza formazione, non puo’ esserci una ottima agenzia senza rete.”

Etica e professionalità quanto incidono nel successo di un agente immobiliare?

“L’etica e la professionalita’ sono alla base di tutto, con questi due valori tutto diventa  facile, quando si arriva a questa maturita’ le cose scorrono piu’ serene e piu’ veloci. Per come la vedo io, noi agenti lavoriamo con le speranze dei nostri clienti, lavoriamo con i loro sogni e gestiamo i loro sacrifici e bisogna saper ripagare tanta fiducia;  tutto cio’ puo’ avvenire solo con etica, professionalita’ ed aggiungerei anche tanta tenacia, poichè alla fine i risultati arrivano.”

Perché oggi più di ieri è importantissima la figura dell’agente immobiliare ai fini di un affare o compravendita immobiliare?

“Perche’ siamo formati per fare questo, perche’ se fosse semplice non ci sarebbe bisogno di noi e ritengo  che in alcune trattative siamo addirittura fondamentali per iL buon esito della stessa; una compravendita immobiliare in italia e specialmente al sud ti mette davanti a tante sfaccetature, bisogna avere esperienza e stare attenti a tutto  perche’ a volte i passaggi che sembrano meno influenti sono quelli a cui devi prestare piu’ attenzione.

Una frase che mi piace tanto e’ “se pensi sia costoso assumere un professionista aspetta di vedere quanto ti costera’ assumere un dilettante”, e’ cosi e vale in tutte le attivita’ o professioni.”